Chiama ora: 0583 40541

Auto dell'anno 2018: vince la Volvo XC40
05/03/2018
Il crossover della casa svedese si aggiudica il prestigioso riconoscimento assegnato dalla giuria di 60 giornalisti di 23 Paesi. Sul podio la Seat Ibiza, seconda, e poi la Bmw Serie 5. Delusione per l'Alfa Romeo, in corsa con il Suv Stelvio.
Dopo aver sfiorato la vittoria due anni fa con la XC90, Volvo ha ottenuto quest'anno il riconoscimento che mancava: la XC40, il nuovo crossover compatto della Casa svedese di proprietà cinese Geely ha vinto l'ambito titolo di Auto dell’anno 2018. I 60 giornalisti provenienti da 23 Paesi europei non hanno avuto molti dubbi su come esprimersi: ben 325, infatti, i punti attribuiti alla vettura svedese.
battuta l'alfa stelvio — A contendersi il premio erano quest’anno come tradizione sette modelli: l’Alfa Romeo Stelvio, l’Audi A8, la Bmw Serie 5, la Citroen C3 Aircross, la Kia Stinger, la Seat Ibiza e la Volvo XC40. Ennesima delusione per l'Alfa Romeo che dopo aver sfiorato la vittoria con la Giulia l'anno scorso, non è riuscita a centrare il risultato pieno con il suo primo Suv, lo Stelvio. Ma se l’anno scorso la vincitrice Peugeot 3008 era stata un’auto non solo innovativa, ma con ambizioni anche premium, tanto che le vendite sono state da allora consistenti, la concorrenza quest’anno sembrava più alla portata del Suv Alfa Romeo. La Volvo, invece, succede alla 3008 bissando, così, una storica vittoria: per la seconda volta, infatti, il premio Auto dell’Anno è stato assegnato a un Suv, la tipologia di vettura più gettonata negli ultimi anni.
odio per seat e bmw — Seconda alle spalle della XC40 si è classificata la Seat Ibiza e terza la Bmw Serie 5. Ds notare che Bmw, Kia e Seat, in concorso quest’anno, non hanno ancora vinto l’ambito premio, come risulta dall’albo d’oro delle vincitrici dal 1964 a oggi. Mentre la Fiat, con nove assegnazioni, domina la classifica dei brand più premiati, seguita da Renault (sei), mentre Ford, Opel e Peugeot se ne sono assicurati cinque. Quattro le vittorie per Volkswagen. La Citroen resta la prima tra i marchi di quest’edizione, visto che ha ottenuto tre volte il Car of the Year, seguita da altre contendenti come l’Alfa Romeo e l’Audi, che ne hanno vinti due. Al pari delle giapponesi Nissan e Toyota e della Rover, vincitrice della prima edizione. Sono invece ferme a un solo premio Lancia, Austin, Nsu, Mercedes, Porsche e Chevrolet. Quest’ultima condivide con la Opel quello "storico" assegnato nel 2012 alle gemelle a propulsione elettrica Volt e Ampera.
Fonte la Gazzetta dello Sport

CHIEDI PIÙ INFORMAZIONI SU QUESTA NEWS
Inviaci i tuoi dati e un messaggio, ti ricontatteremo il prima possibile e ti terremo aggiornato su news similari

COMPILA I DATI CON: