Per garantire navigabilita ed
un'esperienza visiva ottimale:
la visualizzazione in modalita orizzontale
è stata disattivata .
Ruota il tuo dispositivo in verticale.

Consenso Cookies
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Cookies Policy - Chiudi
16-02-2017

Nuova Kia Rio sta per arrivare.



Anticipo di Parigi. Mancano ancora due settimane all’apertura del Salone di Parigi, ma la Kia ha deciso di rompere gli indugi e, dopo le anticipazioni d’inizio mese, oggi ha svelato tutti i dettagli della quarta generazione del suo modello più venduto a livello globale. La Rio, che nel 2015 ha totalizzato 473 mila esemplari, vale infatti il 16% dell’immatricolato della Casa coreana. E fa anche meglio, in termini percentuali, in Europa, dove pesa per il 17% grazie a 64 mila contratti d’acquisto, confermandosi la terza Kia più apprezzata nel Vecchio continente, dietro la Sportage e la cee’d.

Stile da conquista. Da modello globale qual è, la nuova Rio ha convogliato su di sé la creatività dei centri stile Kia in Europa (Germania) e negli Stati Uniti (California), con l’ultima parola lasciata a quello coreano di Namyang. Collaborazione riuscita, a vedere il risultato finale. Lo stile della nuova piccola coreana fa un bel passo in avanti: gradevole e ben proporzionata, la Rio numero quattro si è anche allungata di un centimetro e mezzo: ora ne misura 406,5, su un passo di 258 (+1 rispetto alla serie precedente). Con un centimetro limato in altezza, il cofano allungato, il montante posteriore più sottile e lo sbalzo di coda accorciato, l’effetto finale è di grande equilibrio. Del resto, come sottolinea Michael Cole, coo di Kia Motors Europe, l’obiettivo è conquistare alla marca nuove fasce di clientela.
player icon Kia Rio (2016)
Kia Rio (2016)
62 foto

Abitacolo ergonomico. La stessa cura ha interessato gli interni, ora più ergonomici e in linea con la rinnovata dotazione tecnologica. La plancia, orientata verso il guidatore, accoglie l’inedito sistema di infotainment che si interfaccia attraverso il tablet sospeso da 5 o 7 pollici ad alta risoluzione. Sulla console è diminuito il numero di comandi; quelli rimasti sono pulsanti concavi e le manopole per il controllo della climatizzazione. L’incremento delle dimensioni esterne si tramuta all’interno in maggiore spazio per i passeggeri, soprattutto a livello delle spalle, mentre il bagagliaio aumenta di 26 litri, per raggiungere una capienza di 325. E, per la prima volta nella storia del modello, prevede un doppio fondo. Inoltre, anche se di serie è previsto il kit di riparazione, l’alloggiamento può accogliere anche una ruota di scorta “normale”, da ordinare con sovrapprezzo.

Arriva il tre cilindri. Conferme e new entry sul fronte dei motori. Tra le prime, il 1.2 benzina da 85 cavalli (accoppiato al cambio manuale a cinque marce) e il 1.4 CRDi da 90 (meccanico a sei marce). Dalla cee’d la Rio eredita invece il tre cilindri di un litro T-GDI con Start&Stop, offerto in due livelli di potenza: 100 e 120 cavalli a 4.500 giri/min e una coppia massima di 172 Nm tra 1.500 e 4.000 giri (trasmissione a cinque o sei rapporti in funzione della potenza).

Frenata con riconoscimento del pedone. La Rio sarà il primo modello della categoria a essere equipaggiato (a richiesta) con la frenata di emergenza con riconoscimento del pedone. Dello stesso pacchetto farà parte anche l’avviso di superamento della corsia. A migliorare il livello di sicurezza (in questo caso, passiva) della nuova Kia concorre il maggiore ricorso ad acciai altoresistenziali: dal 33% della generazione ancora a listino al 51 di quella al lancio.

Integrazione con lo smartphone. Schermo da cinque pollici per l’hi-fi, da sette se si vuole anche il navigatore. Per entrambi è disponibile il pacchetto Connected services, per Android Auto (da 5.0 in su) o Apple CarPlay (iPhone 5 e seguenti). Inoltre, un ingresso Usb è previsto sia sulla console sia dietro, per i passeggeri posteriori.

Solo cinque porte. Prodotta nello stabilimento di Sohari, in Corea, la Rio sarà nelle concessionarie italiane prima della prossima estate soltanto con carrozzeria a cinque porte. Si potrà scegliere tra nove colori per la carrozzeria, tessuto o similpelle per i rivestimenti interni, cerchi da 15 a 17 pollici.

Richiedi informazioni per questa News compilando il form qua sotto. Ti risponderemo in tempi brevissimi



Voglio restare aggiornato sul sito Guidicar
Accetto le condizioni della Privacy



Lascia un Commento

Altre News

Consulta le altre news riguardanti il Gruppo Guidicar e il mondo Automotive.