Chiama ora: 0583 40541







Cruise control: cos’è e come funziona un’auto con il cruise control?
Come funziona quindi il cruise control? Tramite una leva, che solitamente è posta sul piantone dello sterzo dal lato sinistro, sotto agli indicatori di direzione, è possibile attivare la regolazione automatica della velocità. Successivamente si raggiunge la velocità desiderata tramite la leva (ad esempio 100 km/h) e il sistema automaticamente imposta quella velocità e la mantiene in maniera costante fino a che non tocchi l’acceleratore, la frizione o il freno. Se vuoi, non solo puoi accelerare o decelerare con la leva, ma puoi anche farlo con il pedale dell’acceleratore per raggiungere la velocità desiderata e attivare a quel punto il sistema. La regolazione automatica della velocità va detto anche che funziona sia con le salite che con le discese. Infatti è in grado di far accelerare la macchina automaticamente se l’automobile rallenta e, nel caso contrario, il sistema frena l’auto, con una diminuzione della potenza. Quando è consigliabile usare il cruise control? Questo sistema è molto comodo ed è particolarmente indicato quando si percorrono lunghi viaggi in autostrada o in tangenziale. Decisamente scomodo e praticamente inutilizzabile invece in città, dove capita spesso di dover frenare o decelerare (molti modelli partono infatti da una velocità minima di 30 km/h). Quali sono dunque i pro e i contro del cruise control? I pro sono quindi la comodità in primis e il fatto di mantenere una velocità costante non dimentichiamo che ci fa risparmiare carburante. Il contro è dato dal fatto che ci si può distrarre alla guida, per questo è fondamentale quando si usa il cruise control essere comunque concentrati al volante! A tal proposito esiste anche un sistema che è l’ACC (Adaptive Cruise Control) che è in grado di rallentare autonomamente per mantenere la distanza di sicurezza dal veicolo che ci precede.


HAI DOMANDE DA FARCI? INVIA UNA RICHIESTA
COMPILA I DATI CON: