Chiama ora: 0583 40541

Mercedes E 300 de Al volante della diesel ibrida plug-in
21/09/2020
Al volante della diesel ibrida plug-in


La Stella sul cofano, se vuoi, è sempre lì: basta scegliere l’allestimento Exclusive. E ci mancherebbe, visto che in 74 anni di onorata carriera (e più di 14 milioni di esemplari venduti) la Mercedes Classe E ha contribuito a rendere grande la Casa di Stoccarda nel mondo. Tornando all’oggi: se pensate che sia solamente una questione di design vi sbagliate di grosso. Perché, oltre a muso e coda ridisegnati secondo i dettami del Wagener-pensiero, il restyling della Mercedes Classe E (ve l’abbiamo già raccontato in occasione dello scorso salone virtuale di Ginevra) porta in dote un gran numero di novità. Ora è arrivato il momento di guidare: per questo primo contatto ho scelto la E 300 de Eq Power, ibrida plug-in a gasolio, con prezzi a partire da 66.860 euro.
2020-Mercedes-Benz-E-300-de-02

Gasolio alla spina. A dire il vero questo powertrain non è una premiére assoluta, ma promette di far vivere al turbodiesel in quanto tale una seconda giovinezza. Innanzitutto, mette sul piatto 316 cavalli di sistema: 194 arrivano dal due litri a gasolio, i restanti 122 dall’elettrico. Che prende energia da una batteria agli ioni di litio da 13,5 kWh, per guidare per circa 50 km a emissioni zero. Togliamoci subito il dente della ricarica, che si completa in 90 minuti alla wallbox e in cinque ore alla presa domestica: se volete provare a raggiungere gli oltre 62 km/l dichiarati da Mercedes, quindi, dovrete sfruttare ogni minima possibilità di attaccare la E alla spina. In caso contrario, come per tutte le plug-in, il gioco non vale la candela.

Il confort regna. Su strada, la EQ-Power sembra una semplice Classe E a gasolio. Poi, con lo scorrere dei km, si comincia ad apprezzare l’apporto del motore elettrico, che entra in gioco spesso aiutando (in quale misura dipende dall’energia stoccata nell’accumulatore) il termico. Purtroppo, non ho potuto verificare l’autonomia a zero emissioni, poiché l’auto mi è stata consegnata con la batteria scarica. In ogni caso, affondando il pedale del gas, i 316 cavalli si sentono tutti: trarsi d’impaccio non è mai un problema. Nonostante le dimensioni da berlina di rappresentanza, la E non dà l’impressione di essere particolarmente goffa nel guidato; ciò detto, il suo punto forte rimane senza dubbio il confort, sempre di gran livello. Sia l’assorbimento sia l’insonorizzazione, infatti, sono ben curati. Migliorabile, tuttavia, il feeling del pedale del freno: modulare lo sforzo non è sempre facile. Peccato poi che la batteria porti via un bel po’ di spazio al vano bagagli: la berlina passa da 540 a 370 litri (la wagon scende da 640 a 480).

2020-Mercedes-Benz-E-300-de-14

Nuovi angeli custodi. Infine, un cenno ai dispositivi di sicurezza: Il nuovo volante capacitivo consente agli Adas di capire più in fretta se il guidatore ha le mani appoggiate sulla corona e, di conseguenza, il pieno controllo dell’auto. Se lo sterzo rimane libero per un certo periodo di tempo si attivano diverse segnalazioni: qualora il conducente non dovesse ancora riprendere in mano il volante, viene attivato il sistema di arresto di emergenza. Volendo, la Classe E può adeguare in modo automatico la velocità ai limiti presenti sul percorso, così come l’andatura alle informazioni provenienti dal servizio Livetraffic: in questo modo, il regolatore attivo di velocità può cominciare a frenare (prima del guidatore) in prossimità di un ingorgo, magari nascosto in galleria o dietro una curva.

2020-Mercedes-Benz-E-300-de-07
CHIEDI PIÙ INFORMAZIONI SU QUESTA NEWS
Inviaci i tuoi dati e un messaggio, ti ricontatteremo il prima possibile e ti terremo aggiornato su news similari

COMPILA I DATI CON: