400 km d’autonomia e accelerazione da sportiva. Basata sulla piattaforma modulare Cma (la stessa delle varianti con motori termici), la XC40 P8 AWD Recharge è lunga quattro metri e 43 cm, alta 165 cm e larga 203 cm. A spingerla sono presenti due motori elettrici (uno per asse) di pari potenza che possono erogare complessivamente 408 CV (a 14.000 giri/min) e 660 Nm fino a 4.350 giri/min, sufficienti per garantire uno 0-100 km/h in 4,9 secondi e una velocità massima di 180 km/h. Ad alimentare il sistema è una batteria agli ioni di litio, integrata nel fondo della vettura, da 78 kWh, che garantisce un’autonomia di 400 km nel ciclo Wltp. Secondo la Casa, per ripristinare l’80% della carica bastano 40 minuti utilizzando una colonnina a corrente continua da 150 kW, mentre utilizzando l’alternata a 11 kW sono necessarie almeno 7,5 ore per immagazzinare la stessa quantità di energia. Per migliorare l’efficienza di marcia è previsto anche un sistema rigenerativo gestito dall'impianto frenante Brake-by-Wire. A seconda dell’allestimento il peso della Suv a elettroni varia dai 2.150 ai 2.250 kg.